Dal grande fangoso Mississippi al piccolo intenso Rubicone.

Un viaggio in musica nel profondo dell'anima a

Sogliano al Rubicone (FC)

piazza Matteotti

 Sabato 16 Luglio 2016

INGRESSO GRATUITO!

SOGLIANO BLUES FESTIVAL


            


5° Edizione 2016:

Lucky Peterson

 

Lucky Peterson – guitar, organ, lead vocals
Tamara Peterson - vocals
Shawn Kellerman - guitar
Timothy Waites - bass
Raul Valdes - drum

 

ORE 23.00 (orario indicativo)

Lucky Peterson è una delle più pericolose minacce blues, nessuno può negargli la reputazione di uno dei più autorevoli performer dell’era moderna. Rovente chitarrista, fantastico organista e valutato cantante, i suoi innumerevoli talenti sono veramente impressionanti!

“This virtuoso showman is made happy by the blues.”- The Independent

“Up-to-date, raw-edged blues... unassailable musicianship, passion and conviction.” - Chicago Reader

 

 

 

MIKE SPONZA

Nel tour 2016 Mike Sponza presenterà “Ergo sum” il suo nuovissimo concept-album registrato agli Abbey Road Sudios, ispirato dalla grande passione per i poeti classici latini. Negli scritti di Orazio,Catullo, Marziale, Giovenale, il bluesman ha trovato la stessa forza dei testi cantati da Muddy Waters,B.B. King, Sam Cooke: parole senza tempo da lui trasformate nel linguaggio “blues”. Negli ultimi anni Mike Sponza ha inoltre collaborato con Ian Siegal, Georgie Fame, Lucky Peterson, Dana Gillespie, Louisiana Red, Angela Brown, Carl Verheyen.

www.mikesponza.com

Mike Sponza ORE 22.00 (orario indicativo)

Blues, soul e rock’n’roll sono le parole chiave per descrivere la musica di Mike Sponza, chitarrista,cantante e compositore, da oltre 4 lustri sulla scena live europea. Una vita dedicata a sviluppare unostile blues personale, moderno e ricco di differenti sapori.Negli ultimi anni Mike Sponza si è affermato a livello europeo con i suoi progetti discografici e gli spettacoli della sua band, mostrando la forte vitalità del blues italiano in una nuova prospettiva. Dall’esordio discografico del 1997 con l’ album “News for You” prodotto dal grande Guido Toffoletti,con cui Mike ha registrato 3 album, passando attraverso l’album solista omonimo del 2003, Mike ne ha fatta di strada, non solo a livello artistico: festival internazionali, club e collaborazioni hanno attirato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori sulla sua visione di un blues moderno, europeo, che non ha paura di sfidare le opinioni dei puristi e di uscire dai clichés d’oltreoceano. Nel 2005 è stato lanciato il concept discografico “Kakanic Blues”, primo album realizzato con l’ensemble “Mike Sponza & Central Europe Blues Convention” che raduna in un unico cd alcuni tra i principali esponenti della scena blues/jazz del Centro Europa. Riviste, quotidiani, radio e tv internazionali hanno classificato il disco tra i migliori lavori dell’anno, premiandone sia i contenuti musicali che la progettualità innovativa.Nel 2006 Mike pubblica il dvd “Live In Italy” con la formazione centroeuropea e il leggendario chitarrista californiano Carl Verheyen. A gennaio 2008 esce il cd“Kakanic Blues 2.0”, che ormai coinvolge ben 25 musicisti da 12 stati europei.Tra il 2011 ed il 2012 Mike pubblica ben due album: “Continental Shuffle”, doppio cd, naturale prosecuzione dei precedenti progetti europei, raggruppa quasi 40 musicisti alle prese con brani originali, interpretati in sorta di “song crossing” reciproco.

 

La collaborazione con Bob Margolin, leggendario membro della Muddy Waters Band, si è concretizzata in pochi mesi in tour che hanno totalizzato “sold-out” in Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Ungheria, Slovenia, Serbia, Croazia e Austria. Bob ha scelto immediatamente la Mike Sponza Blues Convention (una band italiana!) per la produzione del suo nuovo album ufficiale pubblicato negli Stati Uniti per la Vizztone Record e distribuito in tutto il mondo da marzo 2012 (10ma posizione nelle Blues Charts USA!), con il quale ha ricevuto la nomination ai BMA ’12 come migliore artista di blues tradizionale.

 

LINDA VALORI

 

 

Linda Valori  ORE 20.30 (orario indicativo)

nonostante la giovane età, è una delle più apprezzate vocalist che il panorama musicale italiano possa regalarci. Con alle spalle una serie di esperienze di altissimo livello, come il 3 posto nell’edizione 2004 del Festival di San Remo, la partecipazione a programmi televisivi per le reti RAI e Mediaset, importanti esibizioni al cospetto di Papa Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e la partecipazioni a manifestazioni europee. Ha, anche, all’attivo due dischi in italiano e uno interamente dedicato ad una delle sue principali passioni, il blues, registrato a Chicago con la produzione di Larry Skoller.
Artista solare e dal sorriso magnetico non è etichettabile in quanto amante della musica e del suono piuttosto che del genere. La sua apertura mentale l’ha portata a vedere la musica dalla parte migliore, quella senza barriere perché Linda ama la buona musica da sempre.
Nel gennaio 2013 usce l’album ”Days like this”, il primo in lingua inglese, realizzato dalla società Leart’ World Music che, come abbiamo già detto, si è avvalsa della collaborazione come direzione artistica di Larry Skoller che ha permesso a Linda di esprimere il proprio talento al fianco di Keith Henderson (chitarra), Tim Gant (tastiere), Bill Dickens (basso) e Khari Parker (batteria) i quali vantano collaborazioni artistiche con artisti di calibro internazionale.
“Non sono stata io a scegliere di cantare il blues; il blues ha scelto me”, con questa dichiarazione Linda ha dato la responsabilità al blues che è entrato dentro di lei già da piccolissima, forse per colpa dei genitori che lasciavano le cassette in giro per la casa e che la giovanissima Linda ascoltava voracemente traendo da esse una sorta di benessere. Chi ha avuto il piacere di ascoltarla avrà subito capito che, oltre ad una voce strabiliante, Linda ha veramente una passione per la musica afro-americana che sa trasmettere al pubblico creando una sorta di tranche positivo e magnetico, giusto come il suo sorriso.

WWW.LINDAVALORIOFFICIAL.COM

 

Max Lazzarin, piano e voce e Stephanie Ghizzoni voce e percussioni, da una vita separatamente presenti sui palchi
più importanti, del settore, d'Italia, Svizzera, Austria e Germania,
stringono ora un'alleanza, decisi e determinati nel voler creare un ponte, tra Italia e Louisiana.

Un ponte fatto di canzoni e tradizione popolare e fusione tra diverse culture... un ponte che sappia far dimenticare a chi ascolta, dove si trova, perche', e anche il momento storico che sta vivendo.
Un ponte che possa trasportare lo spirito lontano migliaia di chilometri... in pochi minuti.
Per infondere nei cuori, quella speranza e quel piacere di vivere, misto a coraggio, forza e voglia di rinascere di cui tanto abbiamo bisogno. Tutti noi.

 

BAYOU MOONSHINERS ORE 19.00 e 22:30 in jam (orari indicativi)

Nell'incantevole piazzetta di Cibiana di Cadore, nel cuore delle Alpi, in occasione del San Vito Blues festival del 2012, si incontrano per la prima volta Max ''Alligator'' Lazzarin e Stephanie Ghizzoni, cantante degli Alligator Nail.
E non poteva che essere cosi', e cioè durante una serata dedicata interamente a quella travolgente città che porta il nome di New Orleans.

Il destino,che in qualche modo é già scritto, alla fine unisce cio' che la vita in un primo momento cercava di separare.
Due anime unite in una fusione... inevitabile, entrambe ugualmente possedute dai colori, dagli odori delle tante spezie e da tutti quei suoni evocatori di quell'atmosfera surreale che solo chi ha assaporato e vissuto, in quelle strade, puo' capire.

Per Steph e Max, New Orleans è un luogo sulla terra dove ancora i sogni possono davvero avverarsi.
Un luogo dove un artista é libero di essere quello che realmente é, senza limiti ne censure.Un luogo dove tutto é possibile.
Anche se non ci credi.

Chi ama davvero New Orleans e la sua tradizione, ama prima di tutto il suo spirito di gelosa conservazione, al tempo stesso però carico di rinnovamento e contaminazioni.

Ama tutti i volti che essa ha...
Da quelli spensietati, festaioli e grotteschi che caratterizzano il Mardi Gras e il Jazz Fest.. a quelli oscuri, macabri e malinconici che si possono cogliere ascoltando le leggende sui fantasmi e gli spiriti... che ancora oggi passeggiano per le vie del quartiere francese mescolandosi silenziosamente alle numerose Brass Band, alle maschere e agli abiti del carnevale.

New Orleans é ironia. Scherzo. E passione.
Un luogo dove puoi incontrare un vampiro che parla con un giocatore di football.
Un luogo dove gli occhi dei cavalli che tirano le carrozze possono spezzarti il cuore cosi' come il suono di un basso tuba in lontananza.

Un luogo dove puoi ascoltare un silenzio magico almento quanto la musica che ci é nata.

https://www.facebook.com/bayoumoonshiners

 

Boogie Chillen  ORE 18.00 (orario indicativo)

Dal rock più aggressivo, fatto di energia e fisicità, alle ballate più sognanti, in grado di far viaggiare la mente. La musica dei Boogie Chillen è qui, fra il pugno e la carezza, fra sciabolate elettriche e melodie sussurrate, beat travolgenti e tappeti percussivi.

Fra gli anni sessanta e settanta, ai quali la band si ispira portando in scena un repertorio che spazia da Jimi Hendrix a John Mayall, dagli ZZ TOP ai Fleetwood Mac, da Rory Gallagher ai Savoy Brown, senza perdere d’occhio i padri del blues: Elmore James, Freddy King, Bo Diddley ed Etta James, che rivivono nelle fresche interpretazioni che il quartetto romagnolo propone da 10 anni a questa parte nei locali della riviera adriatica e dell’ entroterra senza mai ripetersi, sensibile alle vibrazioni del pubblico incontrato nelle piazze e nei club più intimi. (Jeffrey Zani)

Stefano Buscaglia (voce) Boris Casadei (chitarra) Paolo Pritelli (basso) Paolo Pironi (Batteria)

https://www.facebook.com/boogiechillen.it

 

Presenta il Festival:

MONIA ANGELI

       

www.moniaangeli.com


Contatore sito

info@soglianoblues.it

STAND GASTRONOMICO

in Piazza Matteotti

PIAZZA GARIBALDI

RISERVATA A TUTTI I BIKERS!

PALCO COPERTO

    


Sponsor Ufficiale del Festival:

           

 

in collaborazione con:


Link Sponsor:


Links Friends:

Tutte le Info su Facebook: https://www.facebook.com/soundzan

Programma: PDF

 


www.fossablues.com


Per le tue serate LIVE!!   Bluesmec blues band :

Un mix strepitoso dal Chicago al British Blues con la giusta dose di Rock!

                                

 


 

                       

 

   

 


Dove Siamo

 
Visualizzazione ingrandita della mappa

-  Da nuovo casello Autostrada A14 Valle del Rubicone:

     proseguire su SP33,  sempre diritto direzione Savignano e su Sp11 direzione Borghi e Sogliano, tot. Km 23

Autostrada A14 uscita Cesena nord , prendere E45 direzione Roma , uscita Bivio Montegelli, tot. Km 34

Autostrada A14 uscita Rimini nord , direzione Santarcangelo, Borghi, Sogliano, tot. Km 20

- E45 uscita Bivio Montegelli , Km 12

- Parcheggio Camper in via Ugo La Malfa

 

Ospitalità

 

 

Bed & Breakfast - Agriturismo

Ca' Poggio 

via Vignola, 13 Sogliano al R.

Tel. 0541 948560

www.agriturismocapoggio.it

 

Hotel**  IL Parco  

(a 7 km da Sogliano centro)

Via Bagnolo, 27  Sogliano al R.

Tel. 0541 948358

www.ristorantiinromagna.it/ristorante/...

 

Locanda Castellaro  

(a 8 Km da Sogliano centro)

via Castellaro, 40 Borghi

Tel. 0541 947570

info@locandacastellaro.it  www.locandacastellaro.it

 

Albergo** Venturi  

(a 8,5  Km da Sogliano centro)

via C. Battisti, 52 Roncofreddo

Tel. 0541 949223

info@albergoventuri.it   

 www.albergoventuri.it

 

Hotel LINDA ***

(a 15 minuti da Sogliano centro)

E45 uscita Bivio Montegelli

Loc. Gualdo, Via Cereta, 139,  Roncofreddo

Tel. 0547 315136

info@hotelinda.it

 

Hotel Letizia **** 

(a 20 minuti da Sogliano centro)

E45 uscite Borello Sud e Nord

Tel. 0547 323664

http://www.hotelletizia.it/

 

                                       Leggi informativa sui cookies


 

Organizzazione e Informazioni Evento:

info@soglianoblues.it

 

 

Executive Director: Orlandi Lorenzo

Art Director  & Grafic: Davide Ariano

 

Associazione Culturale Sottobosco  

via Tani 2 Sogliano al Rubicone 47030 (FC)

P.I. 03998590404 C.F. 90064540405

 

Web Master e Grafica Davide Ariano

    tutti i contenuti del sito appartengono all'associazione, consentita la riproduzione previa richiesta